APPUNTI SUL FARE ARCHITETTURA

Il nostro al progetto è  un approccio umanistico. L’attenzione è prima sulla PERSONA e le sue esigenze, poi sul LUOGO in cui l’edificio s’inserisce, l’ambiente dove andremo ad operare. La conoscenza del luogo si approfondisce ulteriormente della ricerca della sua STORIA.

PERSONA, LUOGO, STORIA sono quindi sfere che s’intersecano tra loro e ci danno una prima lettura del progetto.  E’ poi la sensibilità del progettista che le deve gestire intervenendo sulla sfera emozionale e sulla dinamica dei rapporti tra le parti. L’uomo all’interno dello spazio, i suoi movimenti,  i suoi piaceri.

 

CERCARE LA BELLEZZA anche dove la bellezza non c’è è un altro tema che abbiamo a cuore. Questo è il nostro impegno costante, la nostra filosofia di progetto.  

Il nostro obiettivo è fare in modo che una volta costruita la sua casa il cliente abbia sempre il desiderio di ritornarci.

Lo SPAZIO ESTERNO per noi deve sempre essere parte integrante dell’interno che sia una casa o un appartamento. Traguardare  il  paesaggio o la città circostante ha sempre il potere di esaltarlo, di spiarlo. Diventa un confine a diverse profondità.

A tutto questo si aggiunge la ricerca costante del DETTAGLIO. A piccola e a grande scala. Per noi è parte integrante della costruzione. Nella ricerca di sintesi che facciamo, non deve mai avere un puro valore  estetico, deve essere scoperto e mai essere protagonista. Il dettaglio deve essere semplice.

L'ARTIGIANALITA' del processo produttivo e la realizzazioni di particolari su misura assumono un ruolo fondamentale nella costruzione del dettaglio.

Lavoriamo con pochi e selezionati MATERIALI. Nel nostro modo di fare architettura vige l’idea di usare sempre la ‘materia sincera’.  Il cemento, la pietra, il vetro e il legno. Ognuno di essi può assumere caratteristiche diverse a seconda di come lo si utilizza.  La nostra idea è di mettere in relazione pochi materiali in un rapporto di complementarità.